Parodontologia

parodontologia-dentista-udine_1Poiché la gengivite che poi si evolve in malattia parodontale è la causa principale della perdita dei denti nell’adulto, cerchiamo di diagnosticarla al suo insorgere, prevenirla e controllarla con cure adeguate fin dal suo stadio più iniziale.

Tecnicamente rimuoviamo le cause della malattia utilizzando uno o più di uno dei seguenti metodi:

  • Detartrasi: rimozione della placca e del tartaro dai denti;
  • Levigatura delle radici: consiste nel lisciare le superfici delle radici sotto le gengive, per permettere al tessuto parodontale di aderirvi e quindi guarire;
  • Trattamento dell’occlusione: consiste nel molaggio delle superfici masticanti dei denti, nell’impedire movimenti dentali, con il bloccaggio di eventuali elementi mobili, nell’utilizzo di apparecchi che impediscono il digrignamento;
  • Chirurgia parodontale (effettuata normalmente in anestesia locale): serve a correggere i difetti ossei profondi (tasche) o a risanare zone in cui è ancora presente l’infezione. Questi interventi creeranno un ambiente più accessibile allo spazzolino e ai dispositivi interdentali.

Gli obbiettivi finali delle varie terapie sono tre:

  1. Eliminazione dell’infezione e risanamento dei tessuti.
  2. Creazione di una situazione anatomica che permetta una facile ed ottimale igiene orale quotidiana da parte del paziente.
  3. Prevenzione di problemi cardiovascolari.

 

parodontologia_rimozione_platta-tartaroNei pazienti con malattia parodontale l’incidenza di malattie cardiocircolatorie è due/tre volte maggiore rispetto ai pazienti senza problemi parodontali e nelle donne la percentuale di parto prematuro è di sette/otto volte superiore. Nei fumatori l’incidenza di malattia parodontale è doppia rispetto ai non fumatori.

Non perdere tempo, contattaci e fissa il tuo appuntamento

Color Skin

Nav Mode