Lo Studio Dentistico Caterina Pittoni è specializzato nella cura di denti e del cavo orale dei bambini.
Per ottenere un risultato di successo fondamentali sono l’adozione di un approccio psicologico adeguato e l’impegno ad un’accurata prevenzione delle patologie.

Lo Studio attraverso la massima attenzione anche ai minimi dettagli e all’applicazione di un metodo testato da anni di pratica, mettiamo il piccolo paziente a proprio agio, creando un ambiente:

  • rilassato;
  • confortevole.

cura_dei_bambini_pittoni-udine_1 cura_dei_bambini_pittoni-udine_2


Un approccio attento e positivo da parte del personale medico e infermieristico permette di:

  • mitigare le eventuali paure;
  • raggiungere un clima collaborativo in fase di trattamento.

 

Nella cura dei bambini la prevenzione rappresenta più che mai un principio fondamentale.

Intercettare precocemente disturbi e anomalie ne consente una risoluzione migliore e più rapida e pone le basi per la salute orale e il benessere dell’adulto.
Per questo motivo, una prima visita di controllo odontoiatrico è consigliata a partire dai 3-4 anni.

Andare dal dentista è un gioco

La nostra sala d’attesa è strutturata su misura per i bambini. I vostri figli, prima del loro appuntamento, hanno il tempo per giocare e familiarizzare con le prime regole di salute orale in un ambiente allegro e rassicurante, che li farà sentire a proprio agio.

Il decalogo dei genitori

  1. Non parlare al bambino delle paure ed esperienze negative personali ma assumere un atteggiamento rilassato e positivo.
  2. Non dire al bambino “…non avere paura…”, questo potrebbe fargli pensare che ce n’è il motivo.
  3. Non dire al bambino “…vedrai che il dentista è bravo e non ti farà male…”, non sempre il dolore dipende dalla bravura o meno del dentista.
  4. Non usare l’odontoiatra come mezzo di punizione “…guarda che se non fai il bravo ti porto dal dentista…”, neanche per scherzare!
  5. Non deridere il bambino se perde un dentino anche se apparentemente non mostra di prendersela “…guarda che brutto che sei con quel buco in mezzo ai denti…”.
  6. Non corrompere il bambino per portarlo dal dentista “…se fai il bravo ti regalo…”. Andare dal dentista per lui deve diventare una cosa normale, senza troppe aspettative, che potrebbero non essere sempre rispettate, con conseguente delusione da parte sua.
  7. Non fare promesse su ciò che farà il dentista, spiegare al bambino che sarà il dentista stesso a spiegargli ogni cosa.
  8. Non nascondere al bambino che dovrà sottoporsi ad una visita.
  9. Cercare col tempo di fare in modo che il bambino si affidi autonomamente al dentista senza essere seguito in ambulatorio dal genitore. In pratica si deve cercare di fare in modo che si instauri tra il dentista e il bambino un rapporto interpersonale di fiducia senza nessun intermediario.
  10. Non arrabbiarsi col bambino se non si lava i denti. I bambini sono piccoli ed hanno esigenze diverse dai grandi, devono essere i genitori ad aiutarli e seguirli nella loro igiene dentale, anche lavandogli loro stessi i denti, senza brontolare e cercando di rendere il momento il più gradevole possibile. Sarà il tempo a dar ragione alla vostra costanza. Più presto si inizia ad aiutarli e prima sarà per loro normale lavarsi identi, come dormire, mangiare, bere, ecc.

Nella cura dei bambini lo Studio Dentistico Pittoni è specializzato in:

igiene-oraleEseguire una corretta igiene dentale è essenziale per mantenere la salute del cavo orale e prevenirne molte patologie. Si tratta di una regola che in dentisti non si stancano mai di ripetere e che un numero sempre crescente di popolazione adotta, con ottimi risultati a livello di prevenzione.
Tuttavia, permane la tendenza a sottovalutare l’importanza di una regolare igiene orale in età infantile, data la presenza dei denti decidui (da latte), destinati alla permuta e dunque considerati meno preziosi. Questa convinzione è erronea e po’ favorire precoci disturbi dentali e gengivali.

carie-denti-deciduiUna corretta igiene orale permette di prevenire la carie, patologia molto diffusa nei bambini in presenza di denti decidui.

Le lesioni cariose dei denti da latte possono rappresentare un pericolo anche per i denti permanenti:

  • Le carie profonde possono danneggiare i denti definitivi sottostanti.
  • L’estrazione prematura dei danti da latte può creare problemi di sovraffollamento dentale, poiché non vengono mantenuti correttamente gli spazi necessari ad accogliere i futuri denti permanenti.

lavaggio-denti-bambinaAttualmente, la pratica della sigillatura dei molari permanenti, rappresenta una strategia efficace per prevenire la carie pediatrica. Laddove necessario, può essere applicata anche sui denti decidui.

I molari, sono maggiormente esposti al rischi di lesioni cariose, a causa dei solchi molto profondi nei quali la placca batterica (causa principale della carie), tende ad annidarsi più facilmente.

sigillaturaL’applicazione di una speciale resina lungo i solchi dei molari (sigillatura), permette di preservarne lo smalto, difendendolo da placca batterica e carie.

Permette il recupero sia dell’elemento dentale definitivo, sia dei denti decidui.
Il trattamento delle carie avviene mediante l’utilizzo dell’anestesia locale, soltanto laddove necessario.

Si effettuano anche interventi di devitalizzazione dentale su elementi decidui, in presenza di lesioni cariose profonde che mettano a rischio la conservazione stessa del dente oppure la salute del dente permanente sottostante.

Il mantenimento in sede del dente da late fino a perdita naturale, è molto importante per conservare adeguatamente gli spazi in arcata ed evitare future anomalie occlusive.

succhiamento-ditoAnche nel settore dell’ortodonzia, la prevenzione ricopre un ruolo fondamentale.

È possibile effettuare uno screening precoce delle funzioni occlusive del bambino (ancora in presenza dei denti decidui), allo scopo di intercettare eventuali disallineamenti dentali o alterazioni scheletriche a carico mandibolare o mascellare.

Queste anomalie, scoperte tempestivamente in fase di crescita, possono essere risolte più facilmente grazie all’ausilio di apparecchi ortodontici, evitando il ricorso a successive pratiche invasive quali estrazioni o interventi di chirurgia ortognatica.

trattamento-intercettivo-precoceInoltre, il trattamento ortodontico in età infantile, consente di abbreviare i tempi di guarigione, scongiurando una più lunga terapia tradizionale in età puberale.

La Psicologia Applicata è la base del successo in Odontoiatria e specialmente in Odontoiatria Infantile.

L’utilizzo della sedazione cosciente con protossido d’azoto in Odontoiatria Infantile (Pedodonzia) è una metodica che da un preziosissimo aiuto all’operatore odontoiatrico nel trattare i pazienti così detti “difficili”. Deve essere sempre accompagnata dalla competenza, che ogni operatore, medico od odontoiatra, deve avere, in un approccio “psicoterapeutico” al paziente.

Il compito principale del Pedodontista non è solo curare le patologie orali del piccolo paziente ma creare una personalità, che non abbia nessun timore nell’affrontare le terapie odontoiatriche.

L’operazione dovrà essere condotta con intelligenza, rispettando la personalità del bambino e alternando con abilità dolcezza e determinazione, facendo capire al piccolo che nessuno intende usare alcun tipo di violenza, ma che le regole devono essere e verranno comunque rispettate.

Non perdere tempo, contattaci e fissa il tuo appuntamento

Share:

Color Skin

Nav Mode